Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
1 giugno 2011 3 01 /06 /giugno /2011 23:29

222041 170540953001944 100001381204377 429106 5137043 s 

Cosa lega, gli Ordini dei Cavalieri di Malta, Cavalieri di gran Croce, e la Massoneria?

Parto da miei concetti formati da anni di dubbi e curiosità acquisite anche da terze persone, che vivono nella massoneria tutti i giorni.

L'Ordine dei Cavalieri di Malta ( metterò una spiegazione dettagliata di tutti questi 3 ordini, affinché capiate), nato verso il medioevo, (e tutt'ora una RAPPRESENTA una forza di 12.500 Cavalieri e Dame), è la Punta della Piramide della Gerarchia Massonica. Ovvero, i Cavalieri di Malta, sono i sovrani diretti dell'ordine Massonico (la cui data di nascita è ancora un mistero), che altresi', si pensa essere un ordine creatosi dalle religioni Ortodosse, ovvero le prime religioni EGIZIANE CRISTIANE. E quindi primi discendenti del "segreto" della CHIAVE DI THOT. E l'ordine dei Cavalieri di Gran Croce?, direte...ebbene , guarda caso e un Ordine creato in Francia e diffuso poi in Italia (per via del Vaticano), creato da nientemeno che NAPOLEONE BONAPARTE, l'uomo che descrisse i LABIRINTI e stanze, situate SOTTO LA SFINGE.  Guarda caso dove dovrebbero trovarsi le CHIAVI DI THOTH. Ritengo che le chiavi di THOTH siano sparse, parte in Francia, Italia, Spagna, Svizzera  e parte in Vaticano!

Puo essere vero o pure no! So solo che  dopo che sono nato , ho mangiato e ho visto mangiare   tanta merda a questa Umanità! La-chiave-della-vita-e-della-morte.jpg             ( Una delle Tavole)

Griffa Diego

 

 

L'ORDINE DI MALTA

 

L'Ordine di Malta è uno dei pochi Ordini nati nel medio evo ancora attivo. E' anche l'unico rimasto che è nello stesso tempo religioso e sovrano. Tale circostanza si deve al fatto che non tutti gli altri Ordini cavallereschi avevano la funzione ospedaliera che caratterizza l'Ordine di Malta, perché, una volta scomparsa la motivazione militare che li giustificava, è venuta meno la loro ragion d'essere.

 

La natura cavalleresca spiega e giustifica il mantenimento del carattere nobiliare dell'Ordine, molti dei cui cavalieri religiosi provenivano in passato dalle famiglie nobiliari del mondo cristiano. Oggi la maggioranza dei cavalieri appartiene a ceti non nobili. I membri dell'Ordine possono definirsi gentiluomini cattolici animati da altruistica nobiltà d'animo e di comportamento. Tutti i cavalieri rispondono alla condizione prevista anticamente per il conferimento di titoli nobiliari: l'essersi distinti per particolari virtù. Il carattere cavalleresco dell'Ordine ha ancora oggi grande valenza morale perché denota lo spirito di servizio, di abnegazione e di disciplina che anima i cavalieri. Le battaglie non vengono più combattute con la spada, ma con gli strumenti pacifici della lotta contro le malattie, la miseria, l'emarginazione e l'intolleranza, e con la difesa e la divulgazione della Fede cattolica.Templarsign.jpg

 

Tutti i 12.500 Cavalieri e Dame che compongono l'Ordine - i frati professi, coloro che hanno pronunciato la promessa di obbedienza, i membri laici - sono votati all'esercizio della virtù e della carità cristiana. Un impegno ad approfondire la propria spiritualità nell'ambito della Chiesa e a dedicare parte delle proprie energie al servizio del prossimo.

 

 

 

I tre ceti

 

Secondo la Carta Costituzionale, i membri dell'Ordine si dividono in tre ceti e devono conformarsi agli insegnamenti dettati dalla Chiesa e partecipare alle attività assistenziali dell'Ordine.

 

Al primo ceto appartengono i Cavalieri di Giustizia, ovvero Professi, e i Cappellani Conventuali Professi che devono emettere la Professione dei Voti di povertà, di castità e d'obbedienza, con lo scopo di perseguire la perfezione evangelica. Sono religiosi a tutti gli effetti, secondo i dettati del Diritto canonico, ma non sono obbligati alla vita in comune.

 

I membri appartenenti al secondo ceto, in virtù della Promessa, si obbligano a vivere secondo i principi cristiani e secondo quelli relativi allo spirito dell'Ordine. Sono suddivisi in tre categorie:

 

- Cavalieri e Dame di Onore e Devozione in Obbedienza

 

- Cavalieri e Dame di Grazia e Devozione in Obbedienza

 

- Cavalieri e Dame di Grazia Magistrale in Obbedienza

 

Il terzo ceto è costituito dai membri laici che non emettono Voti religiosi, né Promessa, ma vivono secondo i principi della Chiesa e dell'Ordine. Sono suddivisi in sei categorie:

 

- Cavalieri e Dame di Onore e Devozione

 

- Cappellani Conventuali "ad honorem"

 

- Cavalieri e Dame di Grazia e Devozione

 

- Cappellani Magistrali

 

- Cavalieri e Dame di Grazia Magistrale

 

- Donati e Donate di Devozione

 

I requisiti di idoneità per i singoli ceti e categorie sono definiti dal Codice

 

 

CAVALIERI DI GRAN CROCE

 

Il Cavalierato di Gran Croce è una onorificenza di altissimo rango in uso in molti ordinamenti.

 

Esso, nella scala delle benemerenze degli ordini cavallereschi e di merito, è superiore a quello di Commendatore ed è inferiore talvolta all'onorificenza di Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone, che però non è presente in tutti gli ordini cavallereschi esistenti.

 

In alcuni casi, esso è inferiore solamente al grado di Gran Maestro dell'ordine, che detiene pertanto un apposito collare per il suo specifico ed unico rango.

 

 

Il titolo e le sue varie accezioni [modifica]

In Italia, il titolo di Cavaliere di Gran Croce ha di norma un solo grado ed è stato utilizzato come massima onorificenza in moltissimo ordini durante gli stati preunitari della Penisola, negli ordini cavallereschi del Regno d'Italia ed anche in quelli della repubblica.

 

In Francia il titolo viene sovente indicato con l'appellativo di Grand-Croix e viene conferito in prevalenza solo in occasione della Legion_d'onore, ordine cavalleresco creato da Napoleone Bonaparte, primo console della Prima repubblica francese, il 19 maggio 1802 e sopravvissuto sino ad oggi come la massima onorificenza dello stato francese.

 

In Germania il titolo di Cavaliere di Gran Croce (Großkreuz), negli ordini antichi, poteva essere suddiviso in classi (es. Cavaliere di Gran Croce di I Classe, Cavaliere di Gran Croce di II Classe) oppure poteva essere accompagnato dall'aggiunta di una placca da portarsi sul petto (es. Cavaliere di Gran Croce con placca, Cavaliere di Gran Croce).

 

 

UNA CURIOSITA' SU QUEST'ULTIMO ORDINE;

 

"spulciando" il sito internet del Quirinale, ho raccolto l'elenco dei 175 decorati di Gran Cordone OMRI.

Sono tutti o quasi capi di stato, ma la cosa che lascia perplessi è la presenza tra questi di alcuni efferati dittatori, come Tito, Mobutu, Bongo e Ceausescu. Quest'ultimo era insignito anche dell'Ordine del Bagno (Gran Bretagna) e dell'Ordine dell'Elefante (Danimarca) che, ovviamente, una volta condannato per genocidio, gli furono revocati e il suo nome fu cancellato dai relativi albi. Perché la Repubblica Italiana non ha fatto lo stesso?

Eppure l'art. 5 della L.178/51 prevede:" Slave le disposizioni della legge penale, incorre nella perdita dell'onorificenza l'insignito che se ne renda indegno".

 

LISTA COMPLETA DI TUTTI I CAVALIERI DI GRAN CROCE.

 

Ora vi pubblico di seguito la lista completa di tutti i Cavalieri di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana,decorati di Gran Cordone.

 

Quelli indicati in grassetto, ben 20 su 175, quasi il dieci per cento del totale, sono dei dittatori (fonte: http://www.dittatori.it). Di questi, molti sono morti, ma alcuni sono ancora al potere (Bongo, Moubarak, Karimov, Re Abdallah) ed uno solo (Jaruzelski) si è ritirato a vita privata.

Perché non vengono radiati dall'Ordine? Quali sono gli interessi diplomatici in gioco?

 

Cavalieri di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana

decorati di Gran Cordone (1952 – 2008)

 

PRESIDENZA EINAUDI

1. PAOLO I S.M., Re degli Elleni, 28- 12- 1952

 

2. DORNELLES VARGAS S.E. Getulio, Presidente della Repubblica degli Stati Uniti del Brasile, 11- 3- 1953;

 

3. RANIERI III GRIMALDI S.A.S., Principe di Monaco, 30- 5- 1953;

 

4. CHAMOUN S.E. Camillo, Presidente della Repubblica del Libano, 16- 7- 1953;

 

5. PEREZ JIMENEZ S.E. Marcos, Presidente della Repubblica di Venezuela, 6- 10- 1953;

 

6. PERON S.E. Gen Don Juan Domingo, Presidente della Repubblica Argentina, 16- 11- 1953;

 

7. HEUSS Dott. Theodor, Presidente della Repubblica Federale di Germania, 31- 12- 1953;

 

8. MAGLOIRE S.E. Paul Emil, Presidente della Repubblica di Haiti, 13- 2- 1954;

 

9. TRUJILLO MOLINA S.E. Rafael Leonidas, Generalissimo dell' Esercito Dominicano, 31- 7- 1954;

 

10. IBANEZ DEL CAMPO S.E. Carlos, Presidente della Repubblica del Cile, 6- 9- 1954;

 

11. HERCOLANI FAVA SIMONETTI S.E. Fra' Antonio, Bali' Luogotenente del SMOM, 17- 11- 1954;

 

12. COTY S.E. René, Presidente della Repubblica Francese, 6- 12- 1954;

 

13. OSORIO S.E. Oscar, Presidente della Repubblica di El Salvador, 12- 2- 1955;

 

PRESIDENZA GRONCHI

14. EINAUDI On. Prof. Luigi, Presidente della Repubblica, 11- 5- 1955;

 

15. HAILE' SELASSIE' S.M.I., Imperatore d' Etiopia, 21- 10- 1955;

 

16. KUBITSCHEK DE OLIVEIRA S.E. Juscelino, Presidente della Repubblica degli Stati Uniti del Brasile, 16- 1- 1956;

 

17. DE NICOLA On. Avv. Enrico, Presidente della Corte Costituzionale, 5- 6- 1956;

 

18. TUBMAN S.E. William V.S., Presidente della Repubblica di Liberia, 20- 9- 1956;

 

19. PRADO UGARTECHE S.E.Dott. Manuel, Presidente della Repubblica Peruviana, 15- 11- 1956;

 

20. FIGUERES S.E. Josè, Presidente della Repubblica di Costa Rica, 18- 1- 1957;

 

21. PATERNO' CASTELLO DI CARCACI S.V. Venerando Balì Frà Ernesto, Luogotenente del Gran Maestro del SMOM, 6- 3- 1957;

 

22. O' CEALLAIGH S.E. On. Sean T., Presidente Repubblica irlandese, 11- 3- 1957;

 

23. BAYAR S.E. Celal, Presidente della Repubblica di Turchia, 13- 5- 1957;

 

24. DE LA GUARDIA S.E. Ernesto J., Presidente della Repubblica di Panama, 11- 6- 1957;

 

25. PAHLAVI S.M.I. Mohammed Reza, Sciahinsciach dell' Iran, 26- 8- 1957;

 

26. LEMUS S.E. Josè Maria, Presidente della Repubblica El Salvador, 1- 10- 1957;

 

27. ELISABETTA II S.M., Regina del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, 9- 5- 1958;

 

 

28. DE GAULLE S.E. Charles, Presidente della Repubblica Francese, 16- 6- 1959;

 

29. FRONDIZI S.E. Arturo, Presidente della Nazione Argentina, 11- 6- 1960;

 

30. KEKKONEN S.E.Dott. Urho Kaleva, Presidente Repubblica Finlandese, 8- 9- 1960;

 

31. ADULYADEJ S.M. Bhumibol, Re di Tailandia, 22- 9- 1960;

32. NARDONE S.E. Benito, Presidente del Consiglio del Governo Uruguayano, 29- 11- 1960;

 

33. HAEDO Dott. Eduardo Victor, Presidente del Consiglio Nazionale di Governo dell'Uruguay, 6- 4- 1961;

 

 

PRESIDENZA SEGNI

34. BOURGHIBA S.E. Habib, Presidente della Repubblica Tunisina, 25- 5- 1962;

 

35. SENGHOR S.E. Leopold Sèdar, Presidente della Repubblica del Senegal, 2- 10- 1962;

 

36. DE MOJANA DE COLOGNA S.A.E. Fra' Angelo, Principe e Gran Maestro del SMOM, 8- 10- 1962;

 

37. COSTANTINO S.A.R., Principe di Grecia, 27- 11- 1962;

 

38. NKRUMAH Dott. Kwame, Presidente della Repubblica del Ghana, 25- 9- 1963;

 

39. ADEN ABDULLA Sig. Osman, Presidente della Repubblica Somala, 2- 10- 1963;

 

40. FEDERICO IX S.M., Re di Danimarca, 20- 4- 1964;

 

41. GIANNATTASIO S.E. Luis, Presidente del Consiglio Nazionale del Governo della Repubblica Orientale dell'Uruguay, 18- 6- 1964;

 

PRESIDENZA SARAGAT

42. BELAUNDE TERRY S.E.Architetto Fernando, Presidente della Repubblica del Peru', 16- 6- 1965;

 

43. DIAZ ORDAZ S.E. Gustavo, Presidente degli Stati Uniti del Messico, 20- 6- 1965;

 

44. OLAV V S.A.R, Re di Norvegia, 21- 6- 1965;

 

45. FREI S.E. Eduardo, Presidente del Cile, 2- 7- 1965;

 

46. LUBKE Dott. Heinrich, Presidente della Repubblica Federale di Germania, 8- 8- 1965;

 

47. BELTRAN Washington, Presidente del Consiglio Nazionale del Governo Uruguayano, 8- 9- 1965;

 

48. DE ALENCAR CASTELLO BRANCO S.E. il Maresciallo Humberto, Presidente della Repubblica Brasiliana, 8- 9- 1965;

 

49. ILLIA S.E.Dr. Arturo Umberto, Presidente della Nazione Argentina, 8- 9- 1965;

 

50. LEONI S.E. Dr. Raul, Presidente della Repubblica del Venezuela;

 

51. OCHAB Edward, Presidente della Repubblica Polacca, 21- 10- 1965;

 

52. BALDOVINO S.M., Re del Belgio, 11- 6- 1966;

 

53. GUSTAVO VI ADOLFO S.M., Re di Svezia, 14- 6- 1966;

 

54. RIVERA S.E.il Col. Julio Adalberto, Presidente della Repubblica di El Salvador, 28- 11- 1966;

 

55. HOUPHOUET BOIGNY S.E. Felix, Presidente della Repubblica di Costa d' Avorio, 8- 8- 1969;

 

56. BROZ TITO Josip, Presidente della Repubblica Socialista Federativa di Jugoslavia, 2- 10- 1969;

 

 

PRESIDENZA LEONE

57. JONAS S.E. Franz, Presidente Federale della Repubblica Austriaca, 30- 12- 1971;

 

58. SUHARTO S.E.il Generale, Presidente della Repubblica Indonesiana, 23- 11- 1972;

 

59. HEINEMANN Dott. Gustav W., Presidente Repubblica Federale di Germania, 21- 3- 1973;

60. MOBUTU S.E.Gen. Sese Seko, Presidente della Repubblica dello Zaire, 8- 5- 1973;

 

61. CEAUSESCU S.E. Nicolae, Presidente Consiglio di Stato della Repubblica di Romania, 21- 5- 1973;

 

62. FEISAL BIN S.M. Abdel-Aziz, Re dell'Arabia Saudita, 8- 6- 1973;

 

63. POMPIDOU Georges, Presidente della Repubblica Francese, 1- 10- 1973;

 

64. BERHNARD S.A.R., Principe dei Paesi Bassi, 23- 10- 1973;

 

65. JULIANA S.M., Regina dei Paesi Bassi, 23- 10- 1973;

 

66. JEAN S.A.R., Granduca di Lussemburgo, 26- 10- 1973;

 

67. BONGO S.E. Albert-Bernard, Presidente della Repubblica del Gabon, 21- 11- 1973;

 

68. ECHEVERRIA ALVAREZ S.E. Luis, Presidente del Messico, 8- 2- 1974;

 

69. QABOOS BIN SAID S.M., Sultano dell'Oman, 22- 4- 1974;

 

70. FARAH PAHLAVI S.M.I., Shahbanou dell'Iran, 15- 12- 1974;

 

71. REZA S.A.I. Ciro, Principe Ereditario dell'Iran, 15- 12- 1974;

 

72. EL SADAT S.E. Mohamed Anwar, Presidente della Repubblica Araba d'Egitto, 6- 4- 1976;

 

73. PEREZ Carlos Andres, Presidente della Repubblica del Venezuela, 17- 11-

1976;

 

74. MARGRETHE II S.M, Regina di Danimarca, 8- 11- 1977;

 

75. KORNTURK S.E.Amm.Sq. Fahri, Presidente della Repubblica Turca, 29- 4- 1978;

 

 

PRESIDENZA PERTINI

76. CARSTENS Dr. Karl, Presidente della Repubblica Federale Tedesca, 18- 9- 1979;

 

77. DOS SANTOS RAMALHO EANES S.E. Antonio, Presidente del Portogallo, 14- 5- 1980;

 

78. JUAN CARLOS I S.M.don, Re di Spagna, 26- 5- 1980;

 

79. CARAMANLIS S.E. Constantin, Presidente della Repubblica Ellenica, 18- 11- 1980;

 

80. MIJATOVIC S.M. Cvijetin, Presidente della Repubblica Socialista Federativa di Jugoslavia, 17- 12- 1980;

 

81. CARAZO ODIO S.E. Rodrigo, Presidente del Costarica, 30- 3- 1981;

 

82. LOPEZ PORTILLO Y PACHECO S.E. Jose', Presidente del Messico, 30- 3- 1981;

 

83. TURBAY AYALA S.E. Julio Cesar, Presidente della Colombia, 1- 4- 1981;

 

84. MACHEL SAMORA S.E. Moises, Presidente del Mozambico, 14- 10- 1981;

 

85. MOUBARAK S.E. Mohamed Hosni, Presidente della Repubblica Araba d’Egitto, 30- 1- 1982;

 

86. HIROHITO S.M.I, Imperatore del Giappone, 9- 3- 1982;

 

87. MITTERAND S.E. Francois, Presidente della Repubblica Francese, 5- 7- 1982;

 

88. HUSSEIN S.M., Re del Regno Hashemita di Giordania, 26- 11- 1983;

 

89. MONGE S.E. Luis Alberto, Presidente del Costarica, 20- 6- 1984;

 

90. ALFONSIN S.E. Raul Ricardo, Presidente dell’Argentina, 11- 3- 1985;

 

91. BEATRIX S.M., Regina dei Paesi Bassi, 27- 3- 1985;

 

92. CLAUS S.A.R., Principe Consorte dei Paesi Bassi, 27- 3- 1985;

 

 

PRESIDENZA COSSIGA

93. VON WEIZSACKER Dott. Richard Freiherr, Presidente della Repubblica Federale Tedesca, 24- 4- 1986;

 

94. HILLERY S.E. Patrick John, Presidente dell’Irlanda, 25- 7- 1986;

 

95. FINNBOGADOTTIR S.E. Sig.ra Vigdis, Presidente dell’Islanda, 5- 10- 1987;

 

96. LUSINGHI S.E.Dott. Jaime, Presidente del Venezuela, 6- 6- 1988;

 

97. AQUINO Sig.ra Corazon, Presidente delle Filippine, 16- 6- 1988;

 

98. SOARES S.E. Mario, Presidente del Portogallo, 5- 4- 1989;

 

99. JARUZELSKI S.E. il Gen. Wojciech, Presidente della Polonia, 12- 5- 1989;

 

100. BERTIE S.A.Em. Fra' Andrew, Principe e Gran Maestro del SMOM, 22- 5- 1990;

 

101. BARTOLINI Aldemiro, Capitano Reggente della Repubblica di San Marino,

11- 6- 1990;

 

102. ROSSI S.E. Ottaviano, Capitano Reggente della Repubblica di San Marino, 11- 6- 1990;

 

103. CARL GUSTAF XVI S.M., Re di Svezia, 8- 4- 1991;

 

104. AYLWIN AZOCAR S.E. Patricio, Presidente della Repubblica del Cile, 17- 4- 1991;

 

105. GONCZ S.E. Arpad, Presidente della Repubblica d’Ungheria, 15- 7- 1991;

 

106. TABONE S.E. Censu, Presidente della Repubblica di Malta, 18- 9- 1991;

 

107. ELTSIN S.E. Boris Nicolaevic, Presidente della Russia, 19- 12- 1991;

 

 

 

108. COSSIGA Avv.Prof. Francesco, Presidente Emerito della Repubblica Italiana, 29- 4- 1992;

 

PRESIDENZA SCALFARO

109. MENEM S.E. Carlos, Presidente della Repubblica Argentina, 5- 10- 1992;

 

110. KLESTIL S.E. Thomas, Presidente della Repubblica Federale d’Austria, 27- 1- 1993;

 

111. KOIVISTO S.E. Mauno, Presidente della Finlandia, 14- 9- 1993;

 

112. KOUCHMA S.E. Leonid Danylowych, Presidente della Repubblica di Ucraina, 3- 5- 1995;

 

113. CARDOSO S.E. Fernando Enrique, Presidente della Repubblica Federale del Brasile, 24-6- 1995;

 

114. CALDERA S.E. Rafael, Presedente della Repubblica Venezuelana, 29- 6- 1995;

 

115. FREI RUIZ TAGLE S.E. Eduardo, Presidente della Repubblica del Cile, 19- 7- 1995;

 

116. SANGUINETTI S.E. Julio Maria, Presidente della Repubblica dell'Uruguay, 21- 7- 1995;

 

117. MIFSUD BONNICI S.E. Ugo, Presidente della Repubblica di Malta, 16- 11- 1995;

 

118. ZEDILLO PONCE DE LEON S.E. Ernesto, Presidente del Messico, 26- 3- 1996;

 

119. BERISHA S.E. Sali, Presidente dell’Albania, 23- 4- 1996;

 

120. KWASNIEWSKI S.E. Alekander, Presidente della Repubblica di Polonia, 28- 5- 1996;

 

121. DEMIREL S.E. Suleyman, Presidente della Turchia, 07- 10- 1996;

 

122. AHTISAARI S.E. Martti, Presidente della Finlandia, 28- 1- 1997;

 

123. HERZOG S.E. Roman, Presidente della Repubblica Federale di Germania, 20- 4- 1997;

 

124. KARIMOV S.E. Islam Abduganievich, Presidente dell’Uzbekistan, 2- 5- 1997;

 

125. NAZARBAEV S.E. Nursultan, President del Kazakhstan, 4- 5- 1997;

 

126. BRAZAUSKAS S.E. Algirdas, Presidente della Lituania, 20- 5- 1997;

 

127. ULMANIS S.E. Guntis, Presidente della Lettonia, 21- 5- 1997;

 

128. MERI S.E. Lennart, Presidente dell’Estonia, 22- 5- 1997;

 

129. BIN ABDUL AZIZ AL SAUD S.M. Fahad, Re dell’Arabia Saudita, 19- 7- 1997;

 

130. HRAOUI S.E. Elias, Presidente del Libano, 5- 11- 1997;

 

131. KOVAC S.E. Michal, Presidente della Slovacchia, 13- 11- 1997;

 

132. MAZZA S.E. Luigi, Capitano Reggente della Repubblica di San Marino, 3- 3- 1998;

 

133. ZANOTTI S.E. Marino, Capitano Reggente della Repubblica di San Marino, 3- 3- 1998;

 

134. ALBERTO S.M., Re dei Belgi, 12- 5- 1998;

 

135. FERNANDEZ REYNA S.E. Leonel, Presidente della Repubblica Dominicana, 19- 1- 1999;

 

136. ARAFAT S.E. Yasser, Presidente dell’Autorità Nazionale Palestinese, 19- 2- 1999;

 

137. ADAMKUS S.E. Valdas, Presidente della Lituania, 23- 2- 1999;

 

PRESIDENZA CIAMPI

138. CHIRAC S.E. Jacques, Presidente della Repubblica Francese, 21- 10- 1999;

 

139. BOUTEFLIKA S.E. Abdelaziz, Presidente dell’Algeria, 15- 11- 1999;

 

140. KIM S.E. Dae-Jung, Presidente della Repubblica di Corea (del Sud) 2- 3- 2000;

 

141. LAGOS S.E. Ricardo, Presidente della Repubblica del Cile, 3- 3- 2000;

 

142. MOHAMMED VI S.M., Re del Marocco, 11- 4- 2000;

 

143. BIN KHALIFA AL-THANI S.A.R. Sheikh Hamad, Emiro del Qatar, 26- 4- 2000;

 

144. STEPHANOPOULOS S.E.COSTANTINOS, Presidente della Repubblica Ellenica, 23-1- 2001;

 

145. BIN AL HUSSEIN S.M. Abdullah II, Re del Regno Hashemita di Giordania, 9- 2- 2001;

 

146. BATTLE S.E. JORGE, Presidente della Repubblica Orientale dell'Uruguay, 7- 3- 2001;

 

147. DE LA RÙA S.E. Fernando, Presidente della Repubblica Argentina, 7- 3- 2001;

 

148. MESIC Stjepan, Presidente della Repubblica di Croazia, 5- 10- 2001;

 

149. HARALD V S.M., Re di Norvegia, 19- 10- 2001;

 

150. SAMPAIO S.E. Dott. Jorge, Presidente della Repubblica Portoghese, 27- 11- 2001;

 

151. KOSTUNICA S.E. Vojislav, Presidente Repubblica Federale di Jugoslavia, 14- 1- 2002;

 

152. MBEKI S.E. Thabo M., Presidente Repubblica Sud Africa, 6- 3- 2002;

 

153. CECCHETTI S.E Alberto, Capitano Reggente Repubblica S.Marino, 11- 3- 2002;

154. GIOVAGNOLI S.E. GINO, Capitano Reggente della Repubblica di San Marino, 11- 3- 2002;

 

155. RAU S.E. Johannes, Presidente della Repubblica Federale di Germania, 22- 3- 2002;

 

156. HAVEL S.E. Vaclav, Presidente della Repubblica Ceca, 27- 3- 2002;

 

157. MADL S.E. Ferenc, Presidente della Repubblica d'Ungheria, 17- 6- 2002;

 

158. SCHUSTER Rudolf, Presidente della Repubblica Slovacca, 28- 6- 2002;

 

159. TOLEDO S.E. Alejandro, Presidente della Repubblica del Perù, 4- 12- 2002;

 

160. HENRI DI LUSSEMBURGO S.A.R., Granduca di Lussemburgo, 14- 3- 2003;

 

161. YANG DI-PERTUAN AGONG TUANKU SYED SIRAJUDDIN IBNI AL-MARHUM TUANKU SYED PUTRA JAMALULLAIL S.M., Re della Malaysia, 9- 6- 2003;

 

162. ILIESCU S.E. Ion, Presidente della Romania, 15- 10- 2003;

 

163. DE MARCO S.E. Guido, Presidente della Repubblica di Malta, 16- 1- 2004;

 

164. RUUTEL Sig. Arnold, Presidente della Repubblica di Estonia, 8- 4- 2004;

 

165. VIKE-FREIBERGA Sig.ra Vaira, Presidente della Repubblica di Lettonia, 8- 4- 2004;

 

166. PARVANOV Dott. Georgi Sedefchov, Presidente della Repubblica di Bulgaria, 5- 4- 2005;

 

167. ADAMI S.E. Edward Fenech, Presidente della Repubblica di Malta, 11- 5- 2005;

 

168. ALBERTO II S.A.S. il Principe, Sovrano del Principato di Monaco, 12- 12- 2005;

 

169. PAPOULIAS S.E. Karolos, Presidente della Repubblica Ellenica, 18- 1- 2006;

 

170. KÖHLER S.E. Horst, Presidente della Repubblica Federale di Germania, 15- 3- 2006;

 

PRESIDENZA NAPOLITANO

171. KUFUOR S.E. John Agyekum, Presidente della Repubblica del Ghana, 11- 10- 2006;

 

172. GASPAROVIC S.E. Ivan, Presidente della Repubblica di Slovacchia, 20- 2- 2007;

 

173. FISCHER S.E. Heinz, Presidente della Repubblica Federale d'Austria, 8- 6- 2007;

 

174. BACHELET JERIA S.E. Verónica Michelle, Presidente della Repubblica del Cile, 9- 10- 2007;

 

175. BIN ABDUL AZIZ AL SAUD S.M. Abdallah, Re dell'Arabia Saudita, 30- 10- 2007;

 

Ultima modifica di Pasquale M. M. Onorati il martedì 9 dicembre 2008, 20:46, modificato 3 volte in totale.

Fructum affert in patientiaPasquale M. M. Onorati

 

 

 

ECCO QUA...IMPRESSIONANTE AFFERMARE CHE SONO GLI STESSI NOMI DELLA LISTA DEI CAVALIERI DI MALTA E DELLA MASSONERIA MODERNA.

 

COME VEDETTE C'è ANCHE L'EX PRESIDENTE COSSIGA, ORMAI APPURATO CAVALIERE DELL'ORDINE DI MALTA.

 

DOVE AVRANNO NASCOSTO I SEGRETI DELLA STORIA?  Poi vedete i suoi successori !

Condividi post

Repost 0
Published by Basta Questa Volta Non Voto.
scrivi un commento

commenti

Lory 01/13/2016 21:18

Comunque sull'Ordine di Malta ti consiglio di informarsi di piu. Molto di cio che ha scritto é inesatte. L'anno di nascita ė 1048. L'approvazione della sua esistenza si ė avuta nel 1113 da Pasquale II.

Francesca 09/24/2014 13:04

La mia famiglia mi ha requisito i figli grazie agli onorati cavalieri

Présentation

  • : Basta Io Non Voto
  •  Basta Io Non Voto
  • : Ciao - Vorrei rubare un momento del tuo tempo. Forse tu non t’interessi di Politica , ma la Politica s’interessa a te! Indirettamente si sono venduti il nostro Stato e il sistema garantista Costituzionale con amici di merende di Banche e Multinazionali! Ci sono segnali e prove che il signoraggio e la massoneria non sono tutte leggende metropolitane. Non si collabora per una società collettiva equosolidale e con senso civico , ma solo per trasformare il tutto in un’azione num
  • Contatti

bastaiononvoto.over-blog.it

Recherche